Opzioni binarie: come scegliere un broker affidabile – ottobre 17th, 2015

scegliere il brokerCome per il trading tradizionale, anche per il trading binario la prima cosa da fare è trovare un broker affidabile a cui possiamo fare riferimento per le nostre operazioni di trading. Soprattutto nell’ambito telematico, può essere difficile capire su chi si possa effettivamente fare affidamento e chi invece ci stia rifilando una truffa.

Fortunatamente ci sono molte comunità di esperti che condividono le informazioni di affidabilità di ciascun broker, oltre a dare indicazioni su quale garantisca il guadagno maggiore, su chi fornisca il servizio con un plafond iniziale più basso o su chi abbia la maggior varietà di opzioni utilizzabili.

I punti che differenziano i vari broker sono principalmente questi: affidabilità, disponibilità, capitale iniziale, tipologia di opzioni, titoli trattati e infine disponibilità dei servizi. Analizziamo i punti singolarmente:

Affidabilità: è la caratteristica principale che porta alla scelta di un broker. Un broker affidabile significa maggior sicurezza per le proprie vincite, un salvadanaio sicuro in cui conservare il nostro capitale. Spesso i broker adottano sistemi di sicurezza sofisticati, che è opportuno conoscere per sapere quanto sono protetti i nostri fondi. Se anche aveste intenzione di iniziare con un capitale ridotto, un giorno potreste avere una somma ragguardevole e la sua sicurezza sarà la vostra prima preoccupazione.

Disponibilità: il servizio clienti offerto dal broker assume un ruolo fondamentale soprattutto per i neofiti. Spesso alcuni meccanismi del trading non sono immediatamente chiari, e l’utente si aspetta che sia il broker a fornire spiegazioni (soprattutto perché alcune cose potrebbero cambiare da un broker all’altro). Garantire un servizio clienti al top è una delle caratteristiche che rendono un broker altamente qualificato rispetto alla concorrenza.

Capitale iniziale: non tutte le persone che si avvicinano alle opzioni binarie sono esperti di trading. Spesso anzi si tratta di persone comuni che vogliono trovare un modo per arrotondare le entrate senza rischiare ingenti quantità di capitale. I broker, specialmente quelli che operano esclusivamente online, devono tenere in conto questo aspetto.

Tipologia di opzioni: sebbene per opzioni binarie si intenda principalmente la logica di call / put, esistono in realtà vari tipi di variazioni più o meno sostanziali (ad esempio le opzioni touch o range) dell’argomento, che possono rendere un broker più appetibile della concorrenza. Garantire una vasta gamma di possibilità è sicuramente un punto importante a favore del broker.

Titoli trattati: non tutti i broker hanno accesso ai titoli più interessanti. La scelta di un utente (specialmente di uno più esperto) verterà sicuramente verso quei broker che possano garantirgli l’acquisto delle opzioni che reputa più interessante. Una vasta gamma di opzioni rende più appetibile un broker.

Disponibilità dei servizi: un broker online dovrebbe avere come primo obiettivo la disponibilità dei propri servizi su qualsiasi dispositivo, sia fisso che mobile, in modo da consentire all’utente la massima operatività possibile, a prescindere dalla sua posizione o dall’orario in cui vuole effettuare le operazioni.
In conclusione, la scelta di un broker segue alcune linee guida (tra cui quelle appena evidenziate), che determinano l’efficacia e la popolarità di un broker rispetto agli altri. In alcuni casi un broker può essere scelto in maniera casuale, tuttavia bisogna tenere conto del fatto che un servizio efficiente e sicuro farà ben presto molta strada, rendendo anche il broker più sconosciuto immediatamente famoso.

0 Comments
Posted in Opzioni binarie

Leave a Reply

Leave a Reply

or chancel



AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO