Forex: i principi base – giugno 27th, 2017

In questo articolo ci occupiamo di dare informazioni sui principi base di funzionamento del forex, vedremo quindi più nel dettaglio alcuni concetti molto importanti come quello relativo alle coppie di valute, alle quotazioni del forex e ai pip.

Queste informazioni sono sicuramente molto utili per un principiante della materia che spesso si trova in questo mondo senza aver ben chiaro il significato di alcuni termini.
Iniziamo pertanto ad introdurre il concetto di valuta e più nel dettaglio quello di coppie di valute.

Tutti noi sappiamo che per acquistare una valuta è necessario pagarla con un’altra valuta, quindi le diverse valute sono espresse in coppie. Le coppie più comunemente commercializzate sono:

EUR / USD – Euro / Dollaro
USD / CHF – Dollaro / Franco svizzero
USD / JPY – Dollaro / Yen
GBP / USD – Sterlina / Dollaro
USD / CAD – Dollaro / Dollaro Canadese

Quando si fa riferimento ad una qualunque coppia di valuta bisogna sapere che la prima è chiamata valuta base e la seconda valuta offerta. Per far capire meglio il concetto, facciamo un esempio: la quotazione EUR / USD a 1,415 significa che 1 euro vale 1,415 dollari

Come leggere le quotazioni del Forex: Quando parliamo di quotazione dobbiamo fare riferimento a 2 valori, uno bid e l’altro ask, il primo, bid, si riferisce al prezzo in cui, in quel momento, esiste qualcuno che ha già inserito un’offerta di acquisto, il prezzo a cui è disposto a pagarla, mentre il secondo, ask, indica il prezzo a cui c’è già qualcuno che è disposto a venderla.

Facciamo quindi un esempio pratico delle quotazioni bid/ask: 1,415 / 1,420 per EUR / USD significa che è possibile acquistare 1 euro ( EUR ) per 1,420 dollari ( USD ) e che allo stesso tempo è possibile vendere 1 euro per ottenere 1,415 dollari. Questa è la base della negoziazione nel mercato del forex, si differenzia dal mercato azionario in quanto in quest’ultimo il valore è espresso da un valore soltanto, quello corrispondente all’ ultimo scambio, o a mercati chiusi, quello medio dell’ultimo 10% del volume totale di contrattazione giornaliera.

PIP: Il cosidetto PIP è la più piccola unità di incremento o di una quotazione in valuta ed è differente a seconda del tipo di valuta a cui ci si riferisce. Il PIP è quindi l’ultimo valore decimale ad esempio se EUR / USD è quotato 1,415 il PIP è 0.001. Detto questo appare chiaro che se il valore di EUR / USD si muove a 1,417 il movimento viene calcolato come 1,417-1,415 = 0,002 = 2 Pips. Nell’ipotesi precedente 1 PIP corrispondeva ad 1 millesimo, non è sempre così, quando le coppie di valute prese in esame sono ad esempio USD / JPY la quotazione viene espressa con 2 soli numeri decimali, il PIP è quindi corrispondente a 0,01.

Tags: , ,

0 Comments
Posted in Forex

Leave a Reply

Leave a Reply

or chancel



AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO